Corsi disponibili

HOT TOPICS IN CARDIOVASCULAR MEDICINE V 661-291517

7 e 8 settembre 2020
Ore formative: 6 - Crediti ECM: 6 (sei)
Obiettivo formativo: Documentazione clinica. percorsi clinico-assistenziali diagnostici e riabilitativi, profili di assistenza - profili di cura

Professioni:

  • Medico chirurgo
    • Angiologia,
    • Cardiologia,
    • Geriatria,
    • Malattie metaboliche e diabetologia,
    • Medicina Interna,
    • Nefrologia
    • Reumatologia.

CALEIDOSCOPIO 661-299821

17 e 18 settembre 2020 - 2 moduli
Ore formative: 6 - Crediti formativi: 9

Scarica il programma

L’IMPORTANZA DELL’ADERENZA ALLA TERAPIA NEL PAZIENTE CRONICO 661-294165

24 settembre 2020 ore 19:45
Ore formative: 3 -
Crediti formativi: 3

Scarica il programma

Obiettivo formativo: Documentazione clinica. percorsi clinico-assistenziali diagnostici e riabilitativi, profili di assistenza - profili di cura

Professioni:

  • Medico chirurgo
    • Cardiologia,
    • Endocrinologia,
    • Gastroenterologia,
    • Geriatria,
    • Malattie dell'apparato respiratorio
    • Malattie metaboliche e diabetologia,
    • Medicina dello sport
    • Medicina e chirurgia di accettazione e di urgenza
    • Medicina generale (medici di famiglia)
    • Medicina Interna
    • Nefrologia.
  • Farmacista

Imaging cardiaco

25-26 settembre 2020 ore 08:15
Ore formative: 8 -
Crediti formativi: 8

Scarica il programma

Nuove metodiche di imaging cardiologico non invasivo, ad elevato contenuto tecnologico, sono attualmente disponibili per la diagnosi accurata e tempestiva delle principali patologie cardiovascolari e forniscono un importante ausilio per la scelta della miglior strategia terapeutica del paziente cardiopatico, con particolare riguardo alle nuove procedure interventistiche ed ai nuovi farmaci disponibili. La tecnologia ad ultrasuoni, con l’ecocardiografia-Doppler, in particolare, rappresenta uno strumento indispensabile, costo-efficace ed esente da rischio biologico, per la diagnosi e la gestione clinica di tutte le cardiopatie. Le modalità più aggiornate e disponibili, come lo strain bi-dimensionale e l’ecocardiografia tridimensionale offrono un valore aggiunto diagnostico e possono essere applicate efficacemente nella pratica clinica. L’integrazione con altre metodiche diagnostiche non invasive, come le tecniche di Medicina Nucleare, la Tomografia Computerizzata e la Risonanza Magnetica risulta indispensabile per la caratterizzazione di patologie cardiache di notevole impegno clinico. La conoscenza specifica e la formazione continua degli operatori in questo settore della cardiologia è di fondamentale importanza per l’accuratezza e l’efficienza delle prestazioni. Altrettanto importante è la conoscenza degli avanzamenti nel campo del trattamento farmacologico ed interventistico delle patologie cardiovascolari.

Obiettivo formativo: Documentazione clinica. percorsi clinico-assistenziali diagnostici e riabilitativi, profili di assistenza - profili di cura

Professioni:

  • Medico chirurgo
    • Anestesia e Rianimazione,
    • Angiologia,
    • Cardiochirurgia,
    • Cardiologia,
    • Malattie Metaboliche e Diabetologia,
    • Medicina Interna,
    • Medicina Generale (Medici di famiglia)
    • Nefrologia

Anticoagulanti: update 2020 661-302281

6 ottobre 2020 ore 08:15
Ore formative: 4 -
Crediti formativi: 6

Scarica il programma

La terapia anticoagulante è una delle nuove frontiere nel trattamento dei pazienti con patologia cardiovascolare. I dati e le nuove ricerche portano il clinico di fronte a nuove frontiere di trattamento e nuove criticità gestionali. In particolare questo avviene in pazienti complessi, sia anziani che affetti da varie patologie, in primis insufficienza renale, cardiopatia ischemica e cancro. Proprio in considerazione della difficoltà della gestione di questi pazienti e della difficoltà sempre maggiore di avere una buona comunicazione medico-medico, medico-paziente, medico specialistamedico di medicina generale saranno affrontate le problematiche della comunicazione sia fra medici che fra medico e paziente perché è assolutamente fondamentale che un paziente che inizia questi nuovi trattamenti in particolare con gli anticoagulanti sappia e capisca esattamente quello a cui sta andando incontro e andrà incontro nel futuro. Sicuramente questa è una delle maggiori criticità dei giorni nostri vista anche la netta riduzione del tempo a disposizione per la comunicazione sia fra medici sia fra medico e paziente.

Obiettivo formativo: Documentazione clinica. percorsi clinico-assistenziali diagnostici e riabilitativi, profili di assistenza - profili di cura

Professioni:

  • Medico chirurgo
    • Cardiologia,
    • Ematologia,
    • Endocrinologia,
    • Geriatria
    • Malattie metaboliche e diabetologia
    • Medicina e chirurgia di accettazione e di urgenza
    • Medicina Interna
    • Nefrologia.

LA SINDROME ANSIOSO-DEPRESSIVA

17 ottobre 2020
Ore formative:4 - Crediti ECM: 4 (quattro)
Scarica il programma

RAZIONALE
La depressione e l’ansia rappresentano un problema di grande rilevanza sociale, infatti il piano sanitario nazionale italiano ha individuato tra i punti critici l’intervento precoce per ridurre il tempo che intercorre tra l’esordio dellapatologia e la presa in carico del paziente. Recenti studi hanno dimostrato che il 10% dei pazienti degli ambulatori di medicina generale presenta un disturbo dell’umore spesso associato ai disturbi d’ansia.
CREDITI E.C.M.
L’evento è accreditato nel programma di Educazione Continua in Medicina con l’identificativo 661-289256, secondo le attuali disposizioni, per 70 Medici Chirurghi specialisti in Medicina Generale (medici di famiglia), Geriatria, Medicina Interna, Neurologia e Psichiatria ed eroga 4 (quattro) crediti formativi al superamento del questionario di apprendimento ed al corretto espletamento di tutte le procedure amministrative.
OBIETTIVO FORMATIVO
Applicazione nella pratica quotidiana dei principi e delle procedure dell'evidence based practice (EBM - EBN - EBP

Prima puntata - ANSIA E DEPRESSIONE

22 ottobre 2020 ore 15:00
Ore formative: 2 - Crediti formativi: 3
Scarica il programma


RAZIONALE
La depressione e l’ansia colpiscono nel mondo più di 350 milioni di persone, deteriorandone la qualità di vita, la capacità di funzionamento e di relazione. Nelle sue forme più gravi, la depressione può portare al suicidio ed è responsabile di almeno 1 milione di morti ogni anno. Anche l’ansia invalida la qualità di vita in modo simile o persino superiore a quello della depressione.La diagnosi della depressione e dell’ansia richiede una valutazione clinica accurata che prenda in considerazione gli aspetti categoriali e dimensionali della sintomatologia con la quale le malattie si esprimono in ogni singolo paziente, con il fine di fornire una cura personalizzata. Durante il corso saranno discusse le strategie per formulare una diagnosi accurata e standardizzata della depressione e dell’ansia in epoca COVID 19.

CREDITI FORMATIVI ECM
Ciascun corso è accreditato nel programma di Educazione Continua in Medicina secondo le attuali disposizioni per 100 partecipanti nella professione di Medico Chirurgo specialista in Medicina Generale (medici di famiglia), Geriatria, Medicina Interna, Medicina Legale, Medicina e chirurgia di accettazione e di urgenza, Neurologia, farmacologia e Psichiatria ed eroga 3 (tre) crediti formativi al superamento del questionario di apprendimento ed al corretto espletamento di tutte le procedure amministrative.

OBIETTIVO FORMATIVO
Documentazione clinica. percorsi clinico-assistenziali diagnostici e riabilitativi, profili di assistenza - profili di cura

IL PAZIENTE COMPLESSO: DALLE LINEE GUIDA ALLA PRATICA CLINICA

22 ottobre 2020 ore 15:00
Ore formative: 3 - Crediti formativi: 3
Scarica il programma


RAZIONALE
La fibrillazione atriale è l’aritmia cardiaca più frequente e la sua prevalenza aumenta progressivamente con l’età, risultando quindi frequente nel paziente anziano, nel quale si associa inoltre ad un rischio elevato di embolizzazione cerebrale. L’ictus cardioembolico rappresenta, infatti, una delle patologie più rilevanti per frequenza e gravità che gli operatori sanitari (neurologi, cardiologi, internisti e geriatri) si trovano ad affrontare nel paziente anziano. L’incidenza è infatti in progressivo incremento e le problematiche ad essa correlate assumono un ruolo di primaria importanza, sia dal punto di vista clinico (in termini di morbilità e mortalità), sia per l’impatto economico che la gestione di questa patologia impone all’intero Servizio Sanitario. Dal punto di vista clinico, la gestione di un paziente complesso rappresenta una sfida importante, ponendo i medici curanti davanti a differenti problematiche che comprendono aspetti diagnostici, inquadramento eziologico, trattamento e prevenzione, sia primaria che secondaria.Un aspetto particolare della gestione clinica delle problematiche cardioemboliche cerebrali è rappresentato dalla prevenzione e cura nei pazienti anziani con fragilità clinica ed assistenziale. La prevenzione degli eventi cardioembolici nel paziente complesso richiede allora competenze multidisciplinari che possono essere espresse solo attraverso la collaborazione di differenti specialisti, al fine di valutare il rapporto rischio beneficio delle terapie di profilassi e particolarmente della terapia anticoagulante orale.La disponibilità dei nuovi anticoagulanti orali, per le loro specifiche caratteristiche di efficacia e sicurezza, rappresenta oggi un’opportunità terapeutica di estremo interesse per il paziente complesso.Questo incontro scientifico permette a specialisti di varie competenze di confrontarsi e discutere su casi clinici reali gestiti dalla Clinica Geriatrica di Careggi integrati con gli ultimi aggiornamenti di linee guida e letteratura.

CREDITI FORMATIVI ECM
L’evento è accreditato nel programma di Educazione Continua in Medicina con l’identificativo 661-303515, secondo le attuali disposizioni, per 30partecipanti nella professione di MEDICO CHIRURGO specialista in Cardiologia, Ematologia, Endocrinologia, Geriatria, Malattie metaboliche e diabetologia, Medicina e chirurgia di accettazione e di urgenza, Medicina interna, Nefrologia, Neurologia ed eroga 3 (tre) crediti formativi al superamento del questionario di apprendimento ed al corretto espletamento di tutte le procedure amministrative.

OBIETTIVO FORMATIVO
Applicazione nella pratica quotidiana dei principi e delle procedure dell’evidence based practice (EBM - EBN - EBP)


LA SINDROME ANSIOSO DEPRESSIVA

24 ottobre 2020 ore 8:00
Ore formative: 4- Crediti formativi: 4
Scarica il programma


RAZIONALE
La depressione e l’ansia rappresentano un problema di grande rilevanza sociale, infatti il piano sanitario nazionale italiano ha individuato tra i punti critici l’intervento precoce per ridurre il tempo che intercorre tra l’esordio della patologia e la presa in carico del paziente. Recenti studi hanno dimostrato che il 10% dei pazienti degli ambulatori di medicina generale presenta un disturbo dell’umore spesso associato ai disturbi d’ansia.

CREDITI FORMATIVI ECM
Ciascun corso è accreditato nel programma di Educazione Continua in Medicina secondo le attuali disposizioni per 100 partecipanti nella professione di Medico Chirurgo specialista in Medicina Generale (medici di famiglia), Geriatria, Medicina Interna, Medicina Legale, Medicina e chirurgia di accettazione e di urgenza, Neurologia, farmacologia e Psichiatria ed eroga 3 (tre) crediti formativi al superamento del questionario di apprendimento ed al corretto espletamento di tutte le procedure amministrative.

OBIETTIVO FORMATIVO
Documentazione clinica. percorsi clinico-assistenziali diagnostici e riabilitativi, profili di assistenza - profili di cura

APPROPRIATEZZA E ADERENZA ALLA TERAPIA NELLA PATOLOGIA ANSIOSO-DEPRESSIVA

31 ottobre 2020 ore 8:00
Ore formative: 4 - Crediti formativi: 4
Scarica il programma


RAZIONALE
Secondo una rilevazione di AIFA gli antidepressivi sono risultati fra le categorie terapeutiche con percentuali più alte di soggetti non aderenti. Il 40% di chi usa questi farmaci ha una bassa aderenza e solo il 16% ha un’alta aderenza. L'aderenza si riduce con l’età tanto che sono aderenti alle terapie prescritte solo il 14% fra i 75-84enni e l’11% fra gli over 85. Tra le fasce di popolazione più giovane (45-54 anni) solo il 19,4% di chi assume antidepressivi presenta un’alta aderenza alla terapia.Già a 96 giorni dall’inizio della terapia la probabilità̀di interrompere il trattamento è del 50%, sia fra gli uomini che fra le donne. Differenze più̀ marcate si osservano fra le fasce di età: più si invecchia prima si interrompono le cure, passando da un massimo di 112 giorni per i 45-54enni ad un minimo di 73 giorni per gli over 85. Solo un nuovo utilizzatore su quattro nel campione risulta essere ancora in trattamento ad un anno dall’inizio della terapia.Il corso si prefigge di analizzare il fenomeno, di individuarne le cause principali e di identificare le strategie per migliorare sia l'appropriatezza prescrittiva, mediante un’accurata selezione dei pazienti da avviare a terapie antidepressive personalizzate, sia di migliorare le tecniche di comunicazione del medico per aumentare l'aderenza e limitare gli shift terapeutici inappropriati.

CREDITI FORMATIVI ECM
L’evento è accreditato nel programma di Educazione Continua in Medicina con l’identificativo 661-284672, secondo le attuali disposizioni, per 50 partecipanti nella professione di MEDICO CHIRURGO specialista in Medicina generale (medici di famiglia), Psichiatria, Neurologia, Geriatria e Medicina Interna ed eroga 4 (quattro) crediti formativi al superamento del questionario di apprendimento ed al corretto espletamento di tutte le procedure amministrative.

OBIETTIVO FORMATIVO
Documentazione clinica. Percorsi clinico-assistenziali diagnostici e riabilitativi, profili di assistenza - profili di cura


ANSIA E DEPRESSIONE 661-303540

Seconda puntata - 5 novembre 2020 ore 15:00
Ore formative: 2 - Crediti formativi: 3
Scarica il programma


RAZIONALE
La depressione e l’ansia colpiscono nel mondo più di 350 milioni di persone, deteriorandone la qualità di vita, la capacità di funzionamento e di relazione. Nelle sue forme più gravi, la depressione può portare al suicidio ed è responsabile di almeno 1 milione di morti ogni anno. Anche l’ansia invalida la qualità di vita in modo simile o persino superiore a quello della depressione.La diagnosi della depressione e dell’ansia richiede una valutazione clinica accurata che prenda in considerazione gli aspetti categoriali e dimensionali della sintomatologia con la quale le malattie si esprimono in ogni singolo paziente, con il fine di fornire una cura personalizzata. Durante il corso saranno discusse le strategie per formulare una diagnosi accurata e standardizzata della depressione e dell’ansia in epoca COVID 19.

CREDITI FORMATIVI ECM
Ciascun corso è accreditato nel programma di Educazione Continua in Medicina secondo le attuali disposizioni per 100 partecipanti nella professione di Medico Chirurgo specialista in Medicina Generale (medici di famiglia), Geriatria, Medicina Interna, Medicina Legale, Medicina e chirurgia di accettazione e di urgenza, Neurologia, farmacologia e Psichiatria ed eroga 3 (tre) crediti formativi al superamento del questionario di apprendimento ed al corretto espletamento di tutte le procedure amministrative.

OBIETTIVO FORMATIVO
Documentazione clinica. percorsi clinico-assistenziali diagnostici e riabilitativi, profili di assistenza - profili di cura

LA SINDROME ANSIOSO-DEPRESSIVA_661-290562

21 novembre 2020 ore 08:00
Ore formative: 4 - Crediti formativi: 4
Scarica il programma


RAZIONALE

La depressione e l’ansia rappresentano un problema di grande rilevanza sociale, infatti il piano sanitario nazionale italiano ha  individuato tra i punti critici l’intervento precoce per ridurre il tempo che intercorre tra l’esordio della patologia e la presa in carico del paziente. Recenti studi hanno dimostrato che il 10% dei pazienti degli ambulatori di medicina generale presenta un disturbo dell’umore spesso associato ai disturbi d’ansia.

CREDITI FORMATIVI ECM

L’evento è accreditato nel programma di Educazione Continua in Medicina con l’identificativo 661-290562, secondo le attuali disposizioni, per 70 Medici Chirurghi specialisti in Medicina Generale (medici di famiglia), Geriatria, Medicina Interna, Neurologia e Psichiatria ed eroga 4 (quattro) crediti formativi al superamento del questionario di apprendimento ed al corretto espletamento di tutte le procedure amministrative.

OBIETTIVO FORMATIVO

Applicazione nella pratica quotidiana dei principi e delle procedure dell'evidence based practice (EBM - EBN - EBP)

ANSIA E DEPRESSIONE 661-303547

Terza puntata - 26 novembre 2020 ore 15:00
Ore formative: 2 - Crediti formativi: 3
Scarica il programma


RAZIONALE
La depressione e l’ansia colpiscono nel mondo più di 350 milioni di persone, deteriorandone la qualità di vita, la capacità di funzionamento e di relazione. Nelle sue forme più gravi, la depressione può portare al suicidio ed è responsabile di almeno 1 milione di morti ogni anno. Anche l’ansia invalida la qualità di vita in modo simile o persino superiore a quello della depressione.La diagnosi della depressione e dell’ansia richiede una valutazione clinica accurata che prenda in considerazione gli aspetti categoriali e dimensionali della sintomatologia con la quale le malattie si esprimono in ogni singolo paziente, con il fine di fornire una cura personalizzata. Durante il corso saranno discusse le strategie per formulare una diagnosi accurata e standardizzata della depressione e dell’ansia in epoca COVID 19.

CREDITI FORMATIVI ECM
Ciascun corso è accreditato nel programma di Educazione Continua in Medicina secondo le attuali disposizioni per 100 partecipanti nella professione di Medico Chirurgo specialista in Medicina Generale (medici di famiglia), Geriatria, Medicina Interna, Medicina Legale, Medicina e chirurgia di accettazione e di urgenza, Neurologia, farmacologia e Psichiatria ed eroga 3 (tre) crediti formativi al superamento del questionario di apprendimento ed al corretto espletamento di tutte le procedure amministrative.

OBIETTIVO FORMATIVO
Documentazione clinica. percorsi clinico-assistenziali diagnostici e riabilitativi, profili di assistenza - profili di cura

DOLORE NEUROPATICO 661-296498

Dal 27 luglio 2020 al 26 luglio 2021
Ore formative: 9
Crediti ECM: 13,5 (tredici virgola cinque)

Il dolore neuropatico (DN) rappresenta uno dei paradigmi di sindrome dolorosa cronica ad elevato impatto bio-psico-sociale foriero, peraltro, di un notevole scadimento della Qualità della Vita e di importanti riverberi in ambito professionale, familiare e relazionale. Nonostante il notevole e sempre maggiore interesse della comunità scientifica, il quadro permane ancora oggi non completamente definitivo in tutti i suoi passaggi generando outcome terapeutici non sempre soddisfacenti.Il Corso, partendo dal fatto che il DN è stato classificato nell’ambito del Dolore Cronico nell’11 Edizione della ICD (2019) ed è identificato con un codice specifico, si propone:

  • Coerentemente con le evidenze presenti in letteratura internazionale di aggiornare lo stato della conoscenza con particolare riguardo alle principali comorbidità (ansia-depressione-turbe del ritmo sonno-veglia);
  • Di fornire una metodologia “di percorso” fruibile in una maniera omogenea dai differenti specialisti che gestiscono il DN e capace, quindi, di definire una comune modalità di strutturazione e gestione di un protocollo “mechanism oriented”.
A tal fine verranno presentati 5 casi clinici, ognuno descrittivo di sindromi di Dolore Cronico Neuropatico o con Fenotipo Neuropatico (NPH, Dolore cronico post-chirurgico, dolore cronico misto post-frattura vertebrale, cancer servivor con dolore cronico post-chemio-radioterapia, ginocchio osteoartrosico cronico con fenotipo neuropatico) che verranno discussi ed analizzati in maniera interattiva secondo l’algoritmo di diagnosi del Neupsig-IASP per giungere alla definizione di una terapia coerente con le LG IASP ed EFNS. Un ulteriore obbiettivo, infine, è quello di definire le principali problematiche di gestione del dolore cronico in presenza di comorbidità e politerapia e ribadire i criteri guida patient oriented, patient centered nonché l’inderogabilità dei passaggi di titolazione, monitoraggio, tapering in un protocollo “mechanism oriented".

Obiettivo formativo:  1 - Applicazione nella pratica quotidiana dei principi e delle procedure dell'evidence based practice (EBM - EBN - EBP)

Professioni:

  • Medico chirurgo
    • Anestesia e Rianimazione,
    • Chirurgia generale,
    • Geriatria,
    • Medicina fisica e riabilitazione,
    • Medicina Generale (medici di famiglia),
    • Medicina Interna,
    • Neurochirurgia,
    • Neurologia,
    • Ortopedia e Traumatologia,
    • Reumatologia.


Docente: DESIREE ZAZA